mercoledì 11 luglio 2018

Prima dell'estate piena, uno spettacolo per bambini davanti alla biblioteca

Il sesto appuntamento (e ultimo, prima dell'estate piena) della rassegna comunale "Estate sotto le stelle" è tutto dedicato ai bambini!
Si tratta di uno spettacolo teatrale con pupazzi del Gruppo Alcuni dal titolo "Il Coniglio Cilindro e la Spada nella Roccia", che fa parte della più ampia rassegna "Paesi, storie e bambini" che interessa vari comuni della Provincia di Treviso. Per conoscere il contenuto degli spettacoli, potete cliccare sull'immagine qui a fianco.
L'appuntamento di giovedì 19 luglio, alle ore 21, è nel parco di Villa Olivi, davanti alla biblioteca. In caso di maltempo, entreremo nella sala consiliare e saremo costretti a limitare il numero dei partecipanti a causa dello spazio più limitato.
Ingresso libero, vi aspettiamo numerosi!


sabato 9 giugno 2018

Progetto Lettura 2018: i libri letti alle classi in questi mesi


I bimbi medi di Saletto
Abbiamo concluso, per quest’anno, le attività con le classi scolastiche previste dal Progetto Lettura 2018.
Assieme alle classi dei “medi” di tutte le scuole dell’infanzia del territorio (private e pubblica), abbiamo scoperto cosa contiene e come è fatta la biblioteca, quali sono le regole, come può essere utilizzata.
Le prime delle scuole primarie di Breda, e delle frazioni di Pero e Saletto, già consapevoli delle funzioni della nostra istituzione, hanno assistito alla lettura a voce alta di libri nuovi o di classici senza tempo, interagendo vivacemente.
Le prime medie hanno avuto l’opportunità di assistere alla lettura a tema sulla legalità di Oreste Sabadin, lettore professionista. Il libro letto è stato “Passare con il rosso” di Helene Vignal.
Attività con le terze elementari
Le quinte elementari di Saletto e di Breda hanno incontrato lo scrittore Guido Sgardoli, che ha trascorso con loro un’ora e mezza di una bella mattina primaverile.

Le terze e le quarte elementari di tutte le scuole hanno accolto una delle bibliotecarie a scuola. Ha portato una valigia di libri, per discutere di ricerca di informazioni e di storia, attraverso una modalità interattiva, e piccole gare a squadre. Alle classi terze è stato letto un racconto di Bordiglioni contenuto in "Storie prima della storia".


Ci piace condividere con voi (e consigliare) i titoli dei libri letti con i bambini delle scuole dell’infanzia:
“Passo davanti” di Nadine Brun-Cosme (amicizia, parità, condivisione)
“Ciao cielo” di Dianne White (fenomeni atmosferici, momenti del giorno, poesia)
“Giorno di neve” di Komako Sakai (fenomeni atmosferici, lentezza, silenzio)
“Piccola orsa” di Jo Weaver (coccole, mamme e figli)
“Anna e le vacanze al mare con i nonni” di Kathleen Amant (mare, momenti del giorno, nonni)
“In viaggio”di Guido Van Genechten (viaggio, amicizia, pazienza)
“Mutande spaziali” di Freedman Claire (alieni, rima, mutande)
“Non si toglie” di Shinsuke Yoshitake (mamme e bambini, vestiti, capacità)

Molti di questi hanno ricevuto Premi, ma non sempre vengono scelti spontaneamente o trovati facilmente perché non commerciali.

Alle prime delle scuole primarie abbiamo proposto:

“Lupo&Lupetto” di Nadine Brun-Cosme (amicizia, mancanza)
“Il mio magico pentolone delle meraviglie” di Bruno Gibert (giochi di parole, immaginazione)
“Il barbaro” di Renato Moriconi (libro senza parole, cavalieri, mostri, giostre)
“L’onda” di Suzy Lee (libro senza parole, mare, mamme e bambini)
“Nel paese dei mostri selvaggi” di Maurice Sendak (mostri, sogni, fantasia, rabbia)
“Il libro senza figure” di B.J. Novak (libro senza figure, lettura)
“Notti mostruose” di Rose Impey (paura, mostri, notte)
“Pappamolla” di Stephanie Blake (rapporti tra fratelli, coniglio Simone)

Invitiamo tutti a passare in biblioteca in estate: è un posto fresco e ricco di buone scoperte. Gli albi illustrati hanno la caratteristica di poter essere letti a più livelli, e quindi anche un adulto curioso potrebbe provare piacere nel leggerli o trovare buoni spunti di riflessione.

martedì 5 giugno 2018

Estate sotto le stelle: la rassegna estiva di eventi culturali

E' giunto il momento di annunciare gli eventi della nostra rassegna estiva "Estate sotto le stelle".
Si tratta di incontri musicali, letterari, cinematografici, teatrali.
L'amministrazione ha pensato quest'anno ad una rassegna "itinerante", che tocca quindi anche le frazioni, completamente gratuita e varia.
Il primo appuntamento sarà il 16 giugno alle ore 21.00. Le arpe della formazione "WhatsHarps!", nella splendida cornice di villa Dal Vesco, con le voci recitanti di Lino Pauletto e Laura Moratto, offriranno un concerto d'effetto intervallato da letture di brani di poeti del passato che ebbero modo di frequentare la villa. In caso di maltempo, si entrerà al piano terra della villa.
Il 21 e il 28 giugno, alle ore 21.15, ci sposteremo a Vacil, presso il parco antistante la chiesetta di San Giovanni. L'ARCI di Treviso monterà un grande schermo e verranno proiettati 2 film, rispettivamente "Coco" di Walt Disney-Unkrich e Molina, un film di animazione del 2017 e "Finchè c'è prosecco c'è speranza" di Antonio Padovan, commedia ambientata nella provincia di Treviso e tratta dall'omonimo romanzo di Fulvio Ervas. In caso di maltempo, i film verranno proiettati nella sala consiliare di Villa Olivi.
Il 23 giugno, alle ore 21.00, nell'area di Via del Passo a Saletto, assisteremo allo spettacolo "L'Italia del Piave, la Battaglia del Solstizio", una versione tratta dallo spettacolo "Dalla terra di nessuno" con Ricky Bizzarro, Daniele Ceschin, Laura Balbinot e Francesca Barbato. Sarà una narrazione con musica ed in concomitanza vi sarà la rievocazione storica con I Caimani del Piave nei luoghi che furono teatro della Battaglia del Solstizio. In caso di maltempo, lo spettacolo verrà rinviato alla sera del 24 giugno, nello stesso orario.
Il 29 giugno, alle 20.45, sarà la volta dell'orchestra d'archi "Risonanze", dell'Istituto musicale Maurice Ravel, diretta da Piergiusto Zambon. Verranno suonate musiche di Vivaldi, Rossini, Barber, Zambon, Britten nello spazio antistante a Villa Olivi. In caso di maltempo, appuntamento nella sala consiliare di Villa Olivi.
Il 19 luglio avremo ospite il Gruppo Alcuni, che nel parco di Villa Olivi proporranno "Il coniglio cilindro e la spada nella roccia", uno spettacolo adatto ai bambini dai 3 anni in su. Ci si ritroverà alle 21.00. In caso di maltempo, si entrerà nella sala consiliare di Villa Olivi.
Infine, il 29 settembre, si chiuderà con la trasposizione teatrale del libro di Luca Favaro "Il tempo senza ore", con il Gruppo Teatro della Biblioteca, nell'atrio della scuola primaria "Puccini" di Breda, alle ore 21.

  





lunedì 4 giugno 2018

Incontro sull'Isola dei Lettori: idee per l'estate!

Giovedì 7 giugno il gruppo lettura "L'Isola dei Lettori" si incontrerà prima della pausa estiva.
Il libro dal quale si aprirà la serata sarà "Il posto", di Annie Ernaux.
Dovete sapere che sull'Isola ci si incontra una volta al mese, ma tra i naviganti lettori ci si parla di frequente, grazie alla presenza di potenti mezzi di comunicazione.
Ecco quindi uno dei messaggi lanciati in questi giorni da Christian, grande nocchiere.

Ricordiamo che al gruppo si può partecipare anche senza aver letto il libro ed anche in modo non continuativo. Basta portare qualche contributo (un consiglio, un pensiero o anche solo un silenzio attento), come in una cena tra amici.

"Volevo iniziare a proporre qualcosa, così da arrivare a giovedì con qualche idea in più. Innanzitutto i due principali premi letterari italiani:

C’è poi un libro che ha vinto il Premio Strega europeo: l’autore è spagnolo, e mi è venuta voglia di
leggerlo personalmente da un bel po’ di tempo:

Recentemente è mancato un grande scrittore, Nobel mancato, (ma forse a volte è un punto d’onore…) e confesso che non ho mai letto nulla di lui…

Racconti: un genere che non abbiamo mai toccato, e uno dei più famosi scrittori di racconti è Raymond Carver, ma ce ne sono tantissimi altri, da Ray Bradbury ad Alice Munro, o anche qualche italiano.
Teatro: può apparire più semplice, spesso i testi teatrali sono composti solo da dialoghi e sono molto brevi, ma non tolgono nulla alla profondità e lasciano sensazioni che a volte un romanzo non riesce a trasmettere. Qualche esempio…

Fumetti: qui la cosa si fa particolare, è un genere strano ma butto lì qualche titolo.


Potremmo prendere in considerazione anche la fantascienza, il giallo, e molti altri generi, ma mi fermo qui per il momento: sono sicuro che usciranno altre proposte ineressanti e inoltre non ho passato ancora la “Lista Bitasi” (vedi il post e la Lista qui, ndr). A giovedì!" 
 

venerdì 18 maggio 2018

Appello dei Giovani Lettori

Il nostro Gruppo Giovani Lettori invita tutti i lettori di buona volontà ad individuare delle frasi sulla diversità e a portarle in biblioteca, a inviarle via mail o a comunicarle commentando questo post o quello sulla pagina facebook, o sulla pagina Instagram del Gruppo.
Un po' misteriosamente, i ragazzi avvisano che le frasi serviranno il giovedì 31 maggio alle 20.45 in Villa Olivi.
Confidiamo nella vostra partecipazione e condivisione dell'iniziativa.

  

mercoledì 16 maggio 2018

Anna che sorride alla pioggia a Breda

Per "Il Maggio dei Libri" la biblioteca di Breda ospiterà uno dei finalisti del Premio Bancarella 2018: Guido Marangoni.
Chi è?
Un padre che abita nella zona di Padova, ingegnere e comico.
Attraverso la pagina Facebook "Buone Notizie Secondo Anna", affronta la disabilità della sua terzogenita, affetta dalla sindrome di down, con allegria.
E' nato quindi anche un libro, edito da Sperling&Kupfer, "Anna che sorride alla pioggia", che tra lacrime e sorrisi ci accompagna nella sua vera storia familiare.
Vi aspettiamo numerosì giovedì 31 maggio alle ore 20.45, nella sala consiliare di Villa Olivi (sede anche della nostra biblioteca)!


giovedì 3 maggio 2018

Donazioni alla biblioteca: una nuova precisazione

Qualche anno fa, a giugno, avevamo pubblicato un post sulle donazioni alla biblioteca, con principi validi, crediamo, anche per altre biblioteche pubbliche comunali, che normalmente non sono biblioteche di conservazione.
Dicevamo allora, ed è un pensiero valido ancora oggi:
"Chiediamo ai lettori di evitare di portare, in ogni caso: vecchie enciclopedie o vocabolari, opere scientifiche, sociologiche, economiche, mediche molto datate; libri mal tenuti o di contenuto ampiamente superato. Vanno purtroppo eliminati a priori."
Nonostante noi bibliotecarie lo precisiamo di volta in volta a voce ai gentili donatori, non sempre veniamo comprese, quindi vi proponiamo in questo post qualche esempio visivo di cosa è meglio evitare di portare. Capiamo che è difficile eliminare i libri, buttarli. Ma, come dicevamo in quel vecchio post, se non lo fate voi, dovremo essere noi a dover dolorosamente "praticare l'eutanasia" ai libri inutilizzabili.



- chiediamo di "suddividere" la donazione, se molto corposa, in pacchetti di 20 libri alla volta: questo per consentirci di visionarli, smistarli ed eventualmente catalogarli. No quindi a decine di libri schiacchiati in borse e scatoloni;


- raccomandiamo nuovamente di non portare libri superati, sottolineati, con pagine spezzate. No a libri obsoleti o rovinati!






- per ribadire il concetto, pubblichiamo la copertina di un libro tenuto per anni in qualche luogo umido, consumato dal tempo, che non può essere certo dato in mano a un lettore. Prendereste in prestito o acquistereste un libro così?




- nei libri che ci vengono portati a volte si trovano ricordi personali, scritti, tessere, lettere. I libri dovrebbero essere donati senza beni personali al loro interno. 

Una biblioteca comunale, che cresce grazie alla sua comunità, è costituita da un patrimonio che è frutto di una scelta che deriva dalle caratteristiche stesse della biblioteca e dalla richiesta dei suoi lettori. Non è quindi un deposito di qualsiasi opera pubblicata, o di cosa i lettori stessi a casa non tengono e non leggono più.
Anche la biblioteca stessa, periodicamente, fa una revisione, cioè prende in esame quello che possiede, eliminando (o a volte sostituendo) opere obsolete o non prestate da molto tempo.