martedì 14 maggio 2013

Il piacere di andare in biblioteca

"Andare in biblioteca è come andare a casa..." penso fra me e me.
Infatti, la biblioteca è:
- un luogo dove puoi rilassare la mente fra libri vari: romanzi, fumetti, riviste, saggi...
- un luogo dove le ore passano in fretta
- un luogo dove ti senti in un altro mondo.
Che cosa significa, per voi, andare in biblioteca?
Per qualcuno, è come andare a casa?
Quali sensazioni provate quando ci entrate?
Christian (Gruppo Giovani Lettori)

1 commento:

  1. christian gruppo lettura14 maggio 2013 15:52

    La biblioteca per me è:
    - un posto dove un libro pensato, immaginato, “sperato” diventa trovato!
    - un posto dove posso realizzare i miei sogni (culturali…) senza pa-ga-re nien-te!
    - un luogo di accoglienza per tutte le età, i colori, le lingue, i culti, le opinioni e le condizioni sociali ed economiche, come la dichiarazione universale dei diritti umani, insomma un piccolo universo…
    - …o più semplicemente un bar; qualcuno una volta mi ha fatto notare che la biblioteca per me era come il bar: “ti fermi alla sera, dopo il lavoro, fai due chiacchiere con gli amici e dimentichi lo stress”, già non è male questa, un caffè letterario, mettiamola così, anche senza spritz…

    RispondiElimina